logo
EMA-ROMA su facebook
    • 2020-04-09 19:29:51

    Plasmaderivati contro Covid-19, si espande l’alleanza di aziende per trovare una cura

    Plasmaderivati contro Covid-19, si espande l’alleanza di aziende per trovare una cura

    Biotest, BPL, LFB, Octapharma, Csl Behring e Takeda Pharmaceuticals si uniscono per sperimentare prodotti a base di plasma contro l'infezione da nuovo coronavirus


    Invitare a unirsi al gruppoCsl Behring e Takeda Pharmaceuticals avevano pensato di unire le forze per trovare una potenziale terapia di derivazione plasmatica per trattare Covid-19 e adesso l’intesa si allarga con Biotest, BPL, LFB e Octapharma. Questa alleanza partirà immediatamente con lo sviluppo sperimentale di una immunoglobulina iperimmune policlonale anti-Sars-CoV-2, senza denominazione commerciale, con la potenzialità di trattare individui con complicanze gravi da Covid-19.

    “Situazioni mai viste prima richiedono mosse audaci” dice Julie Kim, Presidente della Business Unit Plasma-Derived Therapies di Takeda, “Noi tutti concordiamo che collaborando e mettendo insieme le risorse del settore possiamo accelerare l’immissione sul mercato di una potenziale terapia così come incrementarne la potenziale disponibilità. Invitiamo le aziende e le istituzioni che si occupano di plasma a supportare o a unirsi alla nostra alleanza”. Bill Mezzanotte, Executive vice president e responsabile della R&D di Csl Behring ravvisa che “questo sforzo ha l’obiettivo di accelerare lo sviluppo di un’opzione terapeutica affidabile, percorribile e sostenibile che permetta ai sanitari di trattare i pazienti affetti dall’impatto di Covid-19. Oltre a mettere in comune le risorse delle aziende del settore, uniremo, ogni volta che potremo, i nostri sforzi a quelli governativi e accademici come un’unica alleanza, incluse attività importanti come gli studi clinici. Ciò renderà tutto più efficiente in questi tempi frenetici anche per queste parti interessate”.

    I passi da compiere

    Gli esperti dell’alleanza inizieranno a collaborare su aspetti chiave quali raccolte di plasma, sviluppo di studi clinici e produzione. Anche altre aziende e istituzioni potranno aderire all’alleanza. Lo sviluppo di un’immunoglobulina iperimmune richiederà la donazione di plasma da parte di molte persone che sono completamente guarite da Covid-19 e il cui sangue contiene anticorpi in grado di combattere il nuovo coronavirus. Una volta raccolto, il plasma “convalescente” verrebbe, quindi, trasportato negli impianti di produzione per essere sottoposto a trattamento certificato, inclusi efficaci processi di inattivazione e rimozione virale, e per venire purificato come prodotto finale. Le persone interessate a donare plasma possono visitare questo link per trovare il centro di raccolta plasma autorizzato più vicino alla loro abitazione.