logo
EMA-ROMA su facebook
    • 2020-11-12 00:00:00

    L’Ue firma con Pfizer per il vaccino Covid

    L’Ue firma con Pfizer per il vaccino Covid

    Dopo l'accordo preliminare di settembre, il collegio dei commissari dell'Ue dà il via libera alla firma per 300 milioni di dosi

    Dopo l'accordo preliminare di settembre, il collegio dei commissari dell'Ue dà il via libera alla firma per 300 milioni di dosi


    Come promesso dalla Presidente della Commissione Ue, Ursula von der Leyen, il contratto con Pfizer/Biontech è stato firmato. Dopo l’accordo preliminare di settembre, arriva la firma che suggella l’intesa. Previsto un acquisto di 300 milioni di dosi di cui 40 milioni destinate all’Italia (circa il 13% del totale).

    Il vaccino

    Ha fatto molto clamore l’annuncio delle due società impegnate nel lavoro. Il prodotto, a loro dire, sarebbe efficace al 90%. Ma, come i dati devono ancora essere sottoposti ufficialmente all’Ema seppur, va ricordato, che il Chmp ha già avviato la rolling review con l’analisi dei primi dati (non clinici) del candidato.

    I precedenti accordi

    L’Ue ha già firmato con Astrazeneca, Sanofi/Gsk e Johnson&Johnson. Al momento, considerando quindi anche Pfizer/Biontech, le maggiori società al mondo attive nel campo dei vaccino sono state tutte contattate dall’esecutivo comunitario che si è garantito una scorta considerevole di dosi. Per quanto riguarda gli altri candidati c’è ancora da aspettare, ma arrivano buone notizie. Novavax ha ricevuto l’8 novembre il sì della Fda per la procedura di fast track e Moderna (che sta producendo un vaccino simile a quello di Pfizer/Biontech), è pronta a fornire i dossier alle agenzie regolatorie americane ed europee.