logo
EMA-ROMA su facebook
    • 2017-05-17 18:06:05

    Vaccini obbligatori per accedere a scuola, Lorenzin: pronta la bozza di decreto

    Sanità e Politica

    Vaccini obbligatori per accedere a scuola, Lorenzin: pronta la bozza di decreto

    L’annuncio del ministro della Salute in tv. Il testo, già inviato al premier, sarà portato domani in Consiglio dei ministri e andrà comunque discusso con il ministero dell’Istruzione. Nel frattempo in Senato altri due ddl

    di Redazione Aboutpharma Online 11 maggio 2017

     

    “Ho pronto un testo di legge che prevede l’obbligatorietà delle vaccinazioni per l’accesso a scuola. L’ho mandato oggi al presidente del Consiglio e lo porterò domani in Consiglio dei ministri”. Ad annunciarlo è il ministro della Salute, Beatrice Lorenzin, durante la registrazione del programma “Night Tabloid” che andrà in onda questa sera su Rai 2. “Ovviamente – ha precisato il ministro – non potrà essere approvato domani, perché necessiterà di approfondimenti e di una discussione anche da parte del ministero dell’Istruzione, per valutare se i tempi sono davvero maturi per fare una legge che ci riporti in sicurezza”.

    Il decreto dovrebbe anche intervenire sulla distinzione tra vaccinazioni obbligatorie e raccomandate: “Ho immaginato questo decreto – ha chiarito il ministro – che pone l’obbligatorietà per l’accesso a scuola, con il ministero della Salute che ogni anno fornisce la lista di quelle che sono le vaccinazioni obbligatorie. Tutte le vaccinazioni che sono nel piano vaccinale approvato nei Livelli essenziali di assistenza sono necessarie per la salute delle persone, ma alcune  saranno obbligatorie per l’accesso alla scuola dell’obbligo”.

    L’annuncio arriva nello stesso giorno in cui, in Senato, i senatori Andrea Mandelli (Fi) e Luigi d’Ambrosio Lettieri (Misto) – rispettivamente presidente e vicepresidente della Federazione degli ordini dei farmacisti (Fofi) – hanno presentato due disegni di legge che vanno nella stessa direzione.  Le proposte puntano a rendere effettiva l’obbligatorietà delle vaccinazioni per i minori, superando l’attuale distinzione tra obbligatorie e raccomandate, promuovere incontri informativi per i genitori, istituire una banca dati per ciascuna Regione e un Servizio Anagrafe nazionale al fine di monitorare l’affluenza di tutti i dati relativi alle vaccinazioni in età scolare e prescolare per migliorare ulteriormente il servizio e prevedere risorse aggiuntive per l’acquisto dei nuovi vaccini.

    Già nelle scorse settimane un altro ddl – presentato dalla parlamentare Pd Francesca Puglisi – ha cominciato il suo iter alla Commissione Igiene e Sanità del Senato. Composta da due soli articoli, il ddl punta a reintrodurre l’obbligatorietà delle vaccinazioni per frequentare qualsiasi scuola in Italia. Nel nostro Paese l’obbligo di vaccinarsi per poter essere iscritto a scuola decadde nel 1999, dopo che per oltre trent’anni, e cioè dal 1967, era stato invece indispensabile per l’iscrizione.