logo
EMA-ROMA su facebook
    • 2018-05-05 16:59:41

    Medicitalia.it, un esempio di successo nella comunicazione con i pazienti

    Medicitalia.it, un esempio di successo nella comunicazione con i pazienti

    Non è facile orientarsi in rete quando si è in cerca di risposte a quesiti che riguardano la salute. A tal fine è importante scegliere canali dove l’informazione passa al vaglio di specialisti autorevoli e contenuti accreditati: sulla piattaforma di consulti medici ogni mese si informano più di 6 milioni di pazienti *In collaborazione con Fablab


    Il sito medicitalia.it è nato nel 2000 grazie all’intuizione di due amici che decisero di creare una community in cui i pazienti potessero fare delle domande relative a patologie, terapie, farmaci e ricevere delle risposte da medici certificati e dalla comprovata esperienza.

    Dagli inizi la community è cresciuta a dismisura. Su medicitalia.it ogni mese più di 6 milioni di pazienti ricercano online informazioni sulla salute 10 milioni di volte.

    Ma il dato più rilevante è il tempo trascorso sulle pagine del sito (quasi 6 minuti di media per ogni sessione). Una testimonianza della “fame” di informazione degli utenti che trova su questo canale risposte soddisfacenti e autorevoli.

    Mettendo “in fila” i numeri

    Facendo un rapido calcolo: 6 minuti per 10 milioni di sessioni al mese corrispondono a 1 milione di ore totali trascorse dai pazienti italiani sulla piattaforma di Medicitalia. Volendo giocare ancora un po’ con i numeri, si deduce che il tempo passato ogni mese sul sito supera i 41 mila giorni. Mettendo in evidenza il reale interesse da parte del pubblico, sempre più attivo sul web.

    Dalle statistiche alle potenzialità

    È evidente che bisogna utilizzare correttamente i nuovi canali di comunicazione. Per offrire un servizio di informazione scientifico, etico e puntuale, che consenta a tutti i diversi attori di interagire correttamente con i propri pazienti, attuali e futuri.

    Alla luce di questi numeri, si potrebbe pensare che medicitalia.it sia stato territorio di conquista delle aziende farmaceutiche. Non è così. L’unica fonte di guadagno della piattaforma dalla nascita fino ad a aprile 2018 è stata la pubblicità display. Tutto l’advertising, sotto forma di banner, è stato gestito in completa autonomia da una primaria concessionaria pubblicitaria italiana che ha proposto sempre contenuti “generalisti” che spaziavano dalle automobili agli Otc. Tutti gli adv, tuttavia, non erano mai contestualizzati al contenuto delle pagine del sito.

    Oggi per la prima volta è possibile pensare di utilizzare medicitalia.it per veicolare progetti di comunicazione innovativi rivolti ai pazienti. Sfruttando la forza di comunicazione delle aziende dell’healthcare, attraverso una sinergia che coinvolge le loro conoscenze scientifiche, i medici specialisti che operano sulla piattaforma e il corpus di contenuti presenti su medicitalia.it.

    Quali sono le possibilità concrete che le aziende operanti nel mondo della salute hanno oggi a disposizione su medicitalia.it?

    I banner “iper-contestualizzati”

    I banner continuano a essere una forma di advertising molto efficace online. Ma per poter esserlo, devono raggiungere il pubblico giusto nel momento giusto e nel posto giusto.

    Per questo, i nuovi banner veicolati su medicitalia.it sono sempre contestualizzati agli argomenti trattati. Vuol dire che le aziende dell’healthcare possono scegliere di indirizzare i propri adv solo su pagine afferenti a specifiche aree terapeutiche, patologie o specialità mediche. Riuscendo così a veicolare il proprio messaggio solo verso gli utenti potenzialmente interessati.

    I progetti di comunicazione

    Abbiamo accennato alla possibilità da parte delle aziende di utilizzare un nuovo modo di comunicare con i pazienti, che punti su contenuti puntuali dall’alto valore scientifico ed etico.

    Scendendo più nel dettaglio, si tratta della possibilità per le aziende di sponsorizzare determinate sezioni di medicitalia.it, create ad hoc e dedicate a specifiche patologie o a specifiche aree terapeutiche. Medicitalia.it si occuperà da una parte di reclutare i medici più idonei a cui affidare i contenuti (dagli articoli alle videointerviste). E dall’altra di mettere a sistema i nuovi contenuti con i materiali già esistenti sulla piattaforma (articoli, speciali e consulti medici).

    Il Codice Etico

    Medicitalia vigila affinché gli argomenti siano trattati sempre da specialisti della salute autorevoli e di comprovata esperienza. E che i contenuti non citino in modo diretto né aziende né prodotti. Le aziende tuttavia possono sponsorizzare la creazione di questi “speciali salute” utilizzando gli spazi preposti che normalmente vengono dedicati all’adv. Grazie a questo tipo di progetti, l’azienda avrà la possibilità di partecipare realmente all’empowerment dei pazienti. E allo stesso tempo di comunicare in modo etico e trasparente i propri prodotti e i propri servizi a un pubblico selezionato e attento. Per gestire questi progetti, medicitalia.it ha scelto due agenzie che da decenni si occupano esclusivamente di comunicazione digitale in ambito healthcare. Fablab, per la gestione tecnica dei progetti di comunicazione e della pubblicità display, e Digital Solutions, per la gestione commerciale.

    A cura di Fablab

    Homepage Comunicazione multicanale nell’healthcare