logo
EMA-ROMA su facebook
    • 2018-08-04 17:44:13

    Fondo disabili: assegnati 75 milioni alle Regioni a statuto ordinario

    Fondo disabili: assegnati 75 milioni alle Regioni a statuto ordinario

    Via libera al decreto di riparto del fondo per le spese relative all’assistenza per l’autonomia e la comunicazione personale degli alunni con disabilità fisiche o sensoriali. Polemica con le Regioni a statuto speciale per aver preso parte alla ripartizione


    Arrivano 75 milioni per il fondo disabili. A dirlo è stato Giovanni Toti, presidente di Regione Liguria e vicepresidente della Conferenza delle Regioni e Province autonome. “Daremo sostanzialmente il via libera sul decreto di riparto del fondo per le spese relative all’assistenza per l’autonomia e la comunicazione personale degli alunni con disabilità fisiche o sensoriali”.

    La ripartizione

    “Complessivamente – spiega Toti – 75 milioni che saranno assegnati alle Regioni a statuto ordinario. A loro volta li ripartiranno a Province e Città metropolitane per far fronte soprattutto alle esigenze di trasporto degli alunni con disabilità delle scuole secondarie superiori”. In aggiunta, Toti spiega che è sta fatta richiesta al Governo di far “diventare strutturale questo fondo e di incrementarlo fino al raggiungimento del fabbisogno che l’esecutivo stesso ha stimato pari a 112 milioni”.

    La questione delle Regioni a statuto speciale

    Ma qualcuno non è d’accordo. Le Regioni a statuto speciale hanno lamentato il fatto di non essere state coinvolte. Difficilmente si raggiungerà l’intesa nel corso della Conferenza unificata. Le Regioni a statuto ordinario hanno però concordato all’unanimità e proposto al Governo una ripartizione delle risorse per l’80% attribuita in base al numero degli alunni con disabilità iscritti nelle scuole secondarie di II grado e per il 20 % basata sulla spesa media del periodo 2012-14.

    I numeri

    Qui di seguito le tabelle con tutte le ripartizioni regione per regione e le rispettive province