logo
EMA-ROMA su facebook
    • 2021-02-03 00:00:00

    Medicina scienza e ricerca Covid-19, dal 2022 Bayer produrrà i vaccini sviluppati da CureVac

    di Redazione Aboutpharma Online1 Febbraio 2021Covid-19 vaccini

    C’è una nuova alleanza nel campo della produzione contro Covid-19. Il colosso farmaceutico Bayer, infatti, produrrà dal 2022 il vaccino sviluppato dalla connazionale  CureVac. Ad annunciarlo è Franz-Werner Haas, ceo di Curevac, in una conferenza stampa con il ministro della Sanità tedesco Jens Spahn.

    “Abbiamo la capacità per produrre il vaccino mRna di CureVac”, fa sapere il gruppo di Leverkusen, aggiungendo che l’obiettivo è quello di produrre 160 milioni di dosi entro il 2022.

    I dettagli dell’accordo

    L’accordo è stato annunciato lo scorso gennaio. Nel dettaglio, Bayer fornirà supporto dal punto di vista delle infrastrutture e nelle operazioni cliniche, senza dimenticare l’aiuto nell’area degli affari regolatori, della farmacovigilanza e della gestione della logistica.

    L’ingresso dello stato

    Peraltro,  la Germania, nel 2020 è entrata nella partecipazione dell’azienda di Tubinga con 300 milioni di euro. Mentre l’Unione europea ha chiuso un contratto per 405 milioni di dosi, il cui testo è divenuto pubblico di recente.

    Cos’è la tecnologia mRna

    La tecnologia mRNA è una piattaforma all’avanguardia finalizzata allo sviluppo di nuovi vaccini e medicinali, che espande potenzialmente la gamma di malattie che possono essere prevenute o curate, promettendo anche di accelerare significativamente lo sviluppo e la produzione stessa. L’mRna consente la sintesi proteica nel corpo umano. Utilizzando tale tecnologia per lo sviluppo di vaccini e farmaci, fa sì che proteine ​​specifiche o antigeni possano essere prodotte dalle stesse cellule del corpo, consentendo al sistema immunitario umano di prevenire o combattere le malattie.